Made for Italy

Martin Schick (CH)

performance | prima assoluta

durata 30'

Teatro Franco Parenti

27 marzo h 21.30

E se ci trasferissimo tutti in Italia? Risalendo la corrente della famigerata “fuga di cervelli”

Nuova creazione nell’ambito del progetto TRANS

Made for Italy è una forma sperimentale di approccio culturale praticato sul palco, uno sguardo esterno di chi, pur partendo dalla scoperta degli aspetti più banali, vuole cogliere l’essenza più profonda. L’idea scaturisce da un fatto autobiografico dell’artista svizzero: mentre la tendenza degli ultimi anni ha visto migliaia di italiani trasferirsi a Berlino, lui va controcorrente e da Berlino si trasferisce in Italia. Schick è un artista indipendente che opera al di fuori dei formati convenzionali per favorire contaminazioni tra la performance e la vita quotidiana. È accompagnato da Viviane Pavillon, artista performativa svizzera, con la quale si imbarcherà quasi “per caso” in una full immersion nella cultura, lingua e società italiana, allo scopo di impararne sia le regole che le scorciatoie per evitarle, di fare amicizia con i membri del pubblico per poi concludere affari con loro. Schick ha lo spirito di chi vuole mettere in discussione stereotipi e invertire tendenze, e con umorismo e ottimismo si chiede: “e se ci trasferissimo tutti In Italia?”.

TRANS: un network sulle performing arts tra svizzera e italia

Il progetto TRANS, nato da una collaborazione tra il festival svizzero Performa e Uovo, ha selezionato quattro artisti italiani e svizzeri a cui sono state commissionate nuove creazioni. Uovo 2015 presenta e sostiene le nuove produzioni di due artisti svizzeri Massimo Furlan e Martin Schick attorno al tema del confine e dell’italianità. Performa festival ha invece sostenuto e presentato nell’ottobre 2014 Ia produzione del collettivo milanese Strasse e il lavoro della coreografa Francesca Cola.

TRANS è un progetto realizzato nell’ambito di «Viavai – Contrabbando culturale Svizzera-Lombardia», un programma di scambi binazionali promosso dalla Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia e realizzato in partenariato con i cantoni Ticino e Vallese, la città di Zurigo, la Fondazione Ernst Göhner e con il patrocinio degli Assessorati alla Cultura della Regione Lombardia e del Comune di Milano.

viavai-cultura.net
Silvia Costa (IT)
A sangue freddo 2#

La serata è composta da due performance: A sangue freddo 2# e Made for Italy
(non acquistabili separatamente)

ticket

di e con Martin Schick, Viviane Pavillon - produzione INGOODCOMPANY - coproduzione Uovo e Performa festival all’interno di TRANS: un network sulle performing arts tra Svizzera e Italia

con la partecipazione di destiny balogun, paolo burinato, daniele conti, django guerzoni, claudio madia, manuel morisetti, beatrice porzio, eleonora salvi, rosa maria trapani, davide uberti
si ringrazia franca porzio per la gentile partecipazione