SUB I.II.III.

mk | L. Trevisani | R. Mosca | M. Morgantin | L. Bianchi Hoesch (IT)

performance | prima assoluta

durata 40'

Fondazione Adolfo Pini

27_28_29 marzo h 16.00 e h 17.30

Il primo capitolo di una “collezione performativa” unica

All’interno del progetto Storie Milanesi, Fondazione Adolfo Pini e Uovo invitano la compagnia mk ad “abitare” gli spazi della Fondazione, come primo capitolo di una “collezione performativa”. Attraverso il cerimoniale dell’ospitalità, il trasloco ed il subaffitto temporaneo, l’attenzione si concentra su una attitudine di soglia. Durante questo periodo di residenza mk riflette sul concetto di spazio abitativo inteso come luogo dell’equilibrio tra interno ed esterno, dove “abitare” viene inteso come tracciare una frontiera e definire dei limiti. Per operare su questa linea di confine mk coinvolge in azioni diverse artisti altrettanto differenti tra loro, i due artisti visivi Luca Trevisani e Margherita Morgantin, Roberta Mosca, già performer con The William Forsythe Company e il compositore Lorenzo Bianchi Hoesch.

Storie Milanesi

Un progetto di Fondazione Adolfo Pini a cura di Rosanna Pavoni

Storie Milanesi è un progetto innovativo che attraverso i luoghi dell’abitare accompagna il viaggiatore in un percorso urbano inedito per guardare alla città, ai suoi quartieri, ai suoi luoghi più simbolici attraverso lo sguardo sensibile di quei cittadini che hanno lasciato un patrimonio di cultura, di saperi, di bellezza. Il nuovo sito si presenta come uno spazio digitale per scoprire una Milano diversa nel suo reticolo di quattordici case museo, atelier d’artista e studi di architetti e designer: dal museo Poldi Pezzoli alla casa del Manzoni; dalla Fondazione Adolfo Pini allo studio museo di Vico Magistretti. Un percorso insolito guidato da segnavia originali che accompagnano il viaggiatore fin sulla soglia di queste residenze in cui si riverbera la storia e lo spirito della città.

storiemilanesi.org

La collaborazione tra Fondazione Adolfo Pini e Uovo nasce con l’obiettivo di declinare in ambito performativo il progetto Storie Milanesi invitando gli artisti a realizzare una produzione performativa ad hoc per questi luoghi dell’abitare domestico e professionale. Si produrrà cosi un “catalogo”, un “archivio” delle performance e verrà creata una vera e propria “collezione performativa” della Fondazione Adolfo Pini. SUB I.II.III. è il primo progetto di questa collaborazione.

Ingresso nominale e a posti limitati.
I biglietti sono acquistabili esclusivamente presso il Teatro Franco Parenti

produzione mk 2015 - coproduzione Uovo e Fondazione A. Pini - progetto Storie Milanesi