A sangue freddo 1# uno sguardo attraverso il taglio

Silvia Boschiero | Silvia Costa (IT)

mostra fotografica

Teatro Franco Parenti

25 marzo h 19.30 opening

26_27_28_29 marzo dalle h 16.00

Il risultato dell’incontro di due talenti unici

Ossa, vene, arterie, muscoli, nervi, organi. Quella materia invisibile, ma viva e pulsante di cui siamo fatti e che ci costituisce come corpi, emerge nelle immagini che compongono questa mostra, come uno strato epidermico rovesciato, un'altra pelle di cui rivestirsi. La carta su cui sono impresse le immagini dell'interno, e che avvolge come un involucro il corpo, è usata come una lente che mette in luce, isola e seziona, squarcia la cute fragile e sottile, per far entrare il nostro sguardo di spettatori in zone interne, nascoste, giù nelle viscere e nell'oscuro del corpo.
È un corpo studiato quello che appare in questi scatti, analizzato nella molteplicità delle sue forme, dove l'interno si salda nella grazia delle pose al suo esterno, dove lo strato profondo si fa fredda superficie; dove il sangue non diventa altro che un decoro, lo scheletro un pizzo, i fasci muscolari un ornamento.
Silvia Boschiero sviluppa una ricerca fotografica dove il corpo e il volto sono i principali oggetti di ricerca. Alcuni suoi scatti sono stati pubblicati in riviste come Vice, FlaG, Kult, Nero, Mousse.

Silvia Costa (IT)
A sangue freddo 2#
performance
Ingresso libero

progetto di Silvia Costa e Silvia Boschiero - foto di Silvia Boschiero - coproduzione Uovo